Results 1 to 5 of 5

Thread: BackTrack 4 Live: direttamente da "boot" e "casper" con il "boot loader" di Windows

Hybrid View

  1. #1
    Just burned his ISO Criaton's Avatar
    Join Date
    Jul 2009
    Location
    Caserta
    Posts
    12

    Default BackTrack 4 Live: direttamente da "boot" e "casper" con il "boot loader" di Windows

    Con questa semplice procedura sarà possibile avviare BackTrack 4 final in modalità LIVE, direttamente dalle cartelle "boot" e "casper", con il boot loader di Windows senza dover:

    • - masterizzare DVD e configurare la “boot sequence” del BIOS;
    • - procedere a installazioni su HD con partizionamenti ed occupazione di spazio;
    • - montare Macchine Virtuali (VMware, VM VirtualBox, etc.) bisognose di hardware performanti;
    • - utilizzare PenDrive, dischi USB, SSD (Solid State Drive), etc.

    Ideale per PC datati (con Bios privi di boot da PenDrive e senza lettori di DVD) o per chi vuole utilizzare BackTrack "Live" senza impegnare una chiavetta, un DVD o “montare” un Macchina Virtuale.

    E’ necessario, ovviamente, aver "scaricato" bt4-final.iso da Downloads | BackTrack Linux - Penetration Testing Distribution.

    Successivamente e in sintesi bisognerà:
    1. scaricare Grub4Dos dalla pagina di sourceforge relativa al progetto (Grub4Dos Homepage) e decomprimerlo nella cartella Grub4Dos (o altra cartella nominata a piacere);
    2. incollare in C:\ (directory root di Windows) il file grldr copiato dalla cartella Grub4Dos;
    3. estrarre le cartelle boot e casper dal file bt4-final.iso e salvarle nella directory root di Windows (C:\) ; operazione che può essere agevolmente eseguita con programmi free del tipo 7-zip, WinRar, etc.
    4. copiare ed incollare in C:\ (directory root di Windows) il file menu.lst presente in /boot/grub (questa operazione, utile a velocizzare il processo d’avvio, non è strettamente necessaria in quanto grldr contiene un menu incorporato che indirizza la ricerca automatica del file menu.lst nelle cartelle di riferimento);
    5. aggiornare il file (hidden) boot.ini (nella directory root di Windows) aggiungendo la riga C:\grldr="Linux BackTrack 4 Final" (o altra simile).


    Provare e, se tutto funziona, si può liberare spazio su disco eliminando i file bt4-final.iso, boot.catalog, md5sum.txt e la cartella [BOOT] (se presente).


    esempio di file boot.ini aggiornato

    [boot loader]
    timeout=6
    default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOW S
    [operating systems]
    multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS="Micro soft Windows XP Professional" /noexecute=optin /fastdetect
    C:\grldr="Linux BackTrack 4 Final"


    Considerazioni

    Il file immagine bt4-final.iso ha una dimensione di circa 1,46 GiB che coincide, più o meno, con lo spazio disco accupato dalle due cartelle boot e casper. Cancellando, al termine dell’installazione, i file bt4-final.iso, boot.catalog etc., si ha un’impegno dell’ HD identico a quello richiesto dalla procedura del boot diretto dall’immagine iso (cfr. il mio Thread) con il vantaggio di:

    • una quasi (… il quasi è scaramantico) piena compatibilità con hardware e software più o meno datati;
    • nessun problema generato da passaggi “real mode” - “protected mode” con conseguente perdita di accesso al CD e/o HD virtuali;
    • non dover provvedere alla deframmentazione di file o cartelle;
    • non dover modificare il file menu.lst con inserimenti di opzioni per il boot del kernel;
    • non dover “patchare” file e/o forzare “indirizzamenti” personalizzati per evitare perdite di controllo.



    Test e prove

    Successi:

    la procedura esposta è stata provata con successo con Windows XP (file system NTFS e FAT32) anche con configurazioni “attempate” quali:

    • PC desktop con CPU Intel Pentium III 650 MHz, Ram 384 MiB, HD 20 GiB e SK video da 32 MiB
    • PC desktop con CPU Intel Celeron 500 MHz, Ram 128 MiB, HD 10 GiB e SK video da 32 MiB (shared)
    • PC desktop con CPU AMD Duron 800 MHz, Ram 256 MiB ed HD 20 GiB e SK video 32 MiB;
    • PC desktop con CPU AMD Athlon 1600, Ram 512 MiB ed HD 20 GiB e SK video 32 MiB.


    Insuccessi:

    tempi di avvio lunghi, ricerche interminabili su HD e/o blocchi di sistema si sono verificati su PC con presenza di:

    • installazioni di macchine Virtuali;
    • partizioni e/o HD formattati con file system Ext4;
    • presenza di cartelle boot e casper, oltre che nella directory root di Windows, anche in altre partizioni o HD.



    Collabora al test della procedura “postando” il successo/insuccesso e la configurazione hardware/software utilizzata.
    Last edited by Criaton; 06-27-2010 at 07:52 AM.

  2. #2
    Just burned his ISO
    Join Date
    May 2010
    Posts
    19

    Default Riferimento: BackTrack 4 Live: direttamente da "boot" e "casper" con il "boot loader"

    Eccomi qua....

    Intanto: BRAVO!!! Questa volta sta funzionando alla grande, al primo colpo!!!

    Ci sono solo 2 stranezze:

    1) avvio il pc, mi compare la lista dei SO presenti nel boot.ini, scelgo Linux BT4, scelgo poi la prima modalita' tra quelle previste per avviare BT (Start BackTrack Framebuffer...) e fin qua tutto ok.
    Compare la scritta Loading, please wait e rimane piantato li' a vita.
    Dopo un po' di minuti immetto un qualsiasi cmd Linux (ho provato LS, CP e funzionano tutti) e allora "si sveglia" e completa il boot dandomi il solito prompt su cui scrivo STARTX, dopo di che parte tutto quanto e a prima vista direi che funziona tutto.

    2) Premessa: questa e' un po' rognosetta come anomalia.
    Dopo aver avviato la parte grafica con STARTX mi compare come al solito il desktop.
    Apro il Konqueror per accedere al disco --> STORAGE MEDIA --> Vedo il mio disco --> Ci clicco sopra e vedo quindi le varie cartelle che ci sono dentro.
    A questo punto mi apro una shell premendo F4 (sarebbe Tools-Open terminal dal menu Konqueror): l'anomalia e' che dalla shell lui vede il Disco come se fosse un CD-ROM, infatti nel prompt della shell dice:
    root@bt:/media/cdrom0
    In pratica in tutte le operazioni eseguite dalla shell lui "chiama" il file system su disco cdrom0 e questo e' un problema per tutti i miei script in bash che purtroppo hanno codificato al loro interno il path di diversi file in cui viene usato invece il nome dato al disco.

    Entrambi i problemi li ho riscontrati (identici) su 2 laptop diversi: IBM R50 e LENOVO T61.

    Ciao!

  3. #3
    Just burned his ISO Criaton's Avatar
    Join Date
    Jul 2009
    Location
    Caserta
    Posts
    12

    Smile Re: Riferimento: BackTrack 4 Live: direttamente da "boot" e "casper" con il "boot loa

    Quote Originally Posted by JackBauer View Post
    Eccomi qua....

    Intanto: BRAVO!!! Questa volta sta funzionando alla grande, al primo colpo!!!

    Ci sono solo 2 stranezze:

    1) avvio il pc, mi compare la lista dei SO presenti nel boot.ini, scelgo Linux BT4, scelgo poi la prima modalita' tra quelle previste per avviare BT (Start BackTrack Framebuffer...) e fin qua tutto ok.
    Compare la scritta Loading, please wait e rimane piantato li' a vita.
    Dopo un po' di minuti immetto un qualsiasi cmd Linux (ho provato LS, CP e funzionano tutti) e allora "si sveglia" e completa il boot dandomi il solito prompt su cui scrivo STARTX, dopo di che parte tutto quanto e a prima vista direi che funziona tutto.

    2) Premessa: questa e' un po' rognosetta come anomalia.
    Dopo aver avviato la parte grafica con STARTX mi compare come al solito il desktop.
    Apro il Konqueror per accedere al disco --> STORAGE MEDIA --> Vedo il mio disco --> Ci clicco sopra e vedo quindi le varie cartelle che ci sono dentro.
    A questo punto mi apro una shell premendo F4 (sarebbe Tools-Open terminal dal menu Konqueror): l'anomalia e' che dalla shell lui vede il Disco come se fosse un CD-ROM, infatti nel prompt della shell dice:
    root@bt:/media/cdrom0
    In pratica in tutte le operazioni eseguite dalla shell lui "chiama" il file system su disco cdrom0 e questo e' un problema per tutti i miei script in bash che purtroppo hanno codificato al loro interno il path di diversi file in cui viene usato invece il nome dato al disco.

    Entrambi i problemi li ho riscontrati (identici) su 2 laptop diversi: IBM R50 e LENOVO T61.

    Ciao!

    Il “boot process” delle distribuzioni “Linux Live CD” basate su Ubuntu/Debian si compone di diversi passaggi; in particolare, a chiarimento della soluzione che ti propongo, è utile evidenziarne alcuni:

    • il codice del BIOS esegue boot.ini che avvia il “boot loader” (Grub4Dos);
    • Grub4Dos carica dalla root corrente ( o da quella specificata nel menu.lst) il kernel Linux;
    • il kernel assume il controllo, scompatta initrd.gz ed esegue lo script “init” (definito come l’inizializzatore del controllore dei processi);
    • init” continua il processo di boot, eseguendo, a sua volta, diversi script “casper” (in realtà “casper” è una parte del nome assegnato ai vari script), portando a termine diversi compiti di amministrazione;
    • tra gli script, che hanno come parte del nome “casper”, vi è lo script “casper” che opera il controllo dei file system (nel nostro caso FAT32 o NTFS) e il montaggio dello stesso in /cdrom.

    Questo spiega perché i file del tuo HD, dove hai salvato le cartelle boot e casper, sono visibili in /media/cdrom0 e perché, su alcuni PC, è necessario, per continuare la fase di boot dopo il “loading …” (sembra perdere l’accesso alla root corrente nella ricerca del cdrom), inserire ls oppure root (hd0,0) (se le cartelle boot e casper si trovano sul primo HD).

    Come operare per risolvere i problemi che hai posto? Semplicemente (… o quasi) così.

    1. Se hai un solo HD, facendo attenzione a non modificare i file presenti nella partizione in cui hai installato Windows, devi aggiungere, ridimensionando una tra quelle esistenti, una partizione di almeno 2 o 3 GiB, formattarla FAT32 o NTFS e copiare in essa le cartelle boot e casper (estratte da bt4-final.iso). Nel seguito farò riferimento a questa partizione col nome di “nuova”.
    2. Lancia Backtrack , seleziona la tastiera italiana, apri la finestra Konqueror, portati nella root (/) e in essa crea la cartella initrd.
    3. Apri la finestra Shell, monta la “nuova” partizione (puoi farlo perché non è busy), copia dalla cartella boot, presente in essa, il file initrd.gz e incollalo nella cartella initrd creata al passo precedente.
    4. Scompatta il file initrd.gz; per farlo digita nella shell
      zcat initrd.gz | cpio –i –d e dai invio. Ad operazione completata nella cartela initrd troverai le cartelle bin, conf,etc, lib, scrpts, var e i file bootsplash, init ed initrd.
    5. Sempre nella shell digita fdisk –l e individua il nome assegnato da linux alla “nuova” partizione. Supporrò che sia hdx2.
    6. Apri la cartella scripts (contenuta in initrd), visualizza lo script casper (puoi farlo in Konqueror con Kwrite), portati sulla quarta riga (mountpoint=/cdrom) e sostituisci cdrom con hdx2 (nome linux nuova partizione). Verificato che è mountpoint=/hdx2 (ovviamente al posto di hdx2 deve esserci l'identificativo della tua partizione), salva il file.
    7. Comprimi il contenuto della cartella initrd; per farlo vai nella shell, portati nella cartella initrd e digita find ./ | cpio –H newc –o> ../initrd.new ed invio. Al termine digita cd .. per portarti nella root e successivamente
      gzip –f initrd.new seguito da invio. Se tutto è andato per il meglio nella root (sul desktop) c’è initrd.new.gz.
    8. Rinomina initrd.new.gz come initrd.gz e copialo nella cartella boot della “nuova” partizione.
    9. Prima di chiudere e ripartire con Windows, verifica come Grub identifica la “nuova” partizione. Supporrò che sia (hd0,3)
    10. Vai nella directory root di Windows, edita menu.lst ed inserisci, prima dell’istruzione kernel, root (hd0,3).

    Per provare puoi farlo, ad esempio, solo per la sezione seguente:

    title Start BackTrack FrameBuffer (1024x768)
    root (hd0,3) (anche qui dovrai inserire l'identificativo della tua partizione)
    kernel /boot/vmlinuz BOOT=casper boot=casper nopersistent rw quiet vga=0x317
    initrd /boot/initrd.gz


    Al termine salva il file menu.lst (mantenendolo nella root di Windows).

    ------- Importante -------

    Assicurati che le cartelle boot e casper siano presenti solo nella “nuova” partizione. Se le stesse cartelle sono presenti in altre partizioni o supporti (HD, CDROM, PenDrive, ..) accade che nella fase di boot il kernel scompatta initrd.gz dalla prima cartella che trova in ordine di supporto.

    Con questa operazione il boot sarà completato automaticamente (senza inserimento di ls o root) e in più potrai montare tutti i supporti che vuoi (hd, cdrom, dvd, pendrive, etc) restando busy la sola nuova partizione.

    Ciao e fammi sapere come è andata.
    Last edited by Criaton; 07-03-2010 at 01:51 PM.

  4. #4
    Just burned his ISO
    Join Date
    Nov 2009
    Posts
    6

    Default Re: BackTrack 4 Live: direttamente da "boot" e "casper" con il "boot loader" di Windo

    Ciao,

    vorrei installare bt4 su un netbook che non ha un lettore dvd, e che dalla penna usb non vuole sapere di partire.

    Utilizzando windows 7, posso avviare l'iso di bt per poi installarla?

  5. #5
    Just burned his ISO Criaton's Avatar
    Join Date
    Jul 2009
    Location
    Caserta
    Posts
    12

    Default Re: BackTrack 4 Live: direttamente da "boot" e "casper" con il "boot loader" di Windo

    Quote Originally Posted by dkyhax View Post
    Ciao,

    vorrei installare bt4 su un netbook che non ha un lettore dvd, e che dalla penna usb non vuole sapere di partire.

    Utilizzando windows 7, posso avviare l'iso di bt per poi installarla?
    Ti consiglio di estrarre le cartelle boot e casper dalla iso e depositarle in una piccola partione (bastano 3 o 4 GiB) FAT32. In Windows 7 devi copiare in C oltre al file grldr anche il file grldr.mbr (cfr. il mio thread ai passi 1 e 2). Successivamente dovrai creare il file boot.ini con queste righe:

    [boot loader]
    timeout=5
    default=c:\grldr.mbr
    [operating systems]
    C:\grldr.mbr=”Grub4Dos”

    Lanciato BT4 verifica che la partizione su cui vorrai installarlo non risulti "busy". Nel caso lo fosse opera come ho indicato nella risposta a JackBauer.

Similar Threads

  1. Replies: 9
    Last Post: 06-26-2010, 07:03 PM
  2. Replies: 2
    Last Post: 01-04-2010, 03:11 AM
  3. BT3 and XP boot loader
    By InMyMind in forum OLD Newbie Area
    Replies: 7
    Last Post: 02-26-2008, 02:50 PM
  4. Backtrack install grub boot loader
    By will_rocks_ok in forum OLD Newbie Area
    Replies: 3
    Last Post: 02-15-2008, 05:04 PM
  5. Dual Boot XP/BT3 Using Windows Boot Loader
    By htrdfrk in forum OLD Newbie Area
    Replies: 1
    Last Post: 01-20-2008, 11:38 PM

Tags for this Thread

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •